Cerca
  • Dott. Michele Boreggiani

Dormire serve per riposare?


Sì certo, ma non solo.

Non è ancora chiaro al 100% il motivo per cui dormiamo, ma sicuramente una delle sue funzioni è quella di «recuperare» le energie spese durante il giorno. Durante il sonno profondo, infatti, il nostro cervello e tutto il nostro organismo rallentano la propria attività permettendoci di «ricaricare le pile». Se stiamo molte ore svegli e accumuliamo un alto livello di fatica, quando andiamo a letto il nostro sonno è molto più profondo del normale, perché abbiamo più bisogno di «ristoro». Il sonno di una notte non è uguale dall'inizio alla fine: ci sono stadi di sonno leggero e stadi di sonno profondo. Il sonno profondo (che è la parte del sonno che ci permette di recuperare il debito di sonno e stanchezza accumulato durante il giorno) è concentrato maggiormente nella prima parte della notte; ciò significa che non è necessario dormire tante ore per recuperare un debito di sonno, ma è molto importante non perdere le prime ore di sonno per sentirsi freschi e riposati il giorno successivo.

Il sonno è comunque tutto importante, in quanto non serve solo a riposare. Esso è importante anche per lo sviluppo e per l’apprendimento: infatti i bambini, che sono nel periodo di massimo sviluppo, dormono molte ore (i neonati fino a 16). Questa sua funzione è sì molto importante nell'infanzia, in quanto durante il sonno nel nostro cervello avvengono processi fondamentali per la maturazione cerebrale, ma è molto importante anche nella vita adulta, in quanto il sonno è fondamentale per il consolidamento della memoria (cioè per sedimentare le informazioni apprese e rafforzare i ricordi).


29 visualizzazioni
  • Black Facebook Icon

© 2018 by Michele Boreggiani; Proudly created by Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now